Tel. +39 0172.65.16.11 - www.cebdue.com
Lavatrici scolatrici

La Lavatrice Scolatrice viene utilizzata per il lavaggio e la scolatura di materiali sabbiosi, con lo scopo di liberarli dalle parti fini e limacciose.

Principio di funzionamento 

Il materiale sporco, unitamente all′acqua fangosa di lavaggio, entra nella vasca a turbolenza adiacente al bacino di calma. Le frazioni solide, cadute nel fondo della vasca, vengono raccolte dalla prima ruota a scarico assiale, parzialmente scolate e trasferite nella vasca successiva, in cui opera, se prevista, la seconda ruota a scarico assiale, dopo un intenso rimescolamento in regime di turbolenza, vengono ancora riprese e trasferite per il risciacquo nell′ultima vasca, dove viene immessa acqua pulita. Qui opera la ruota equipaggiata con tazze a scarico radiale, che preleva il materiale, lo scola e lo scarica all′esterno perfettamente pulito. L′acqua pulita immessa nell′ultima vasca tracima, in controcorrente con il materiale solido, nelle vasche precedenti per unirsi nella prima vasca a turbolenza con tutte le acque introdotte qui nella lavatrice, unicamente al materiale da trattare. Da tale vasca tutte le acque passano nel bacino di calma, dove ruota lentamente la coclea a quattro principi. In tale bacino di calma le sabbie fini e finissime ricadono nel fondo della Vasca e dolcemente vengono spinte dalla coclea verso la prima ruota a tazze assiali. Solo i limi e le frazioni estremamente fini, dannose ai calcestruzzi, non sedimentano e vengono scartati unicamente alle acque, che tracimano da un labbro di sfioro sistemato in testa al bacino di calma.


RICHIEDI INFORMAZIONI